C-Cinque + 1 – speciale editore – Franco Forte – Mondadori

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta in uno speciale con l’editore, per scoprire le sue proposte, per scoprire la casa editrice, e perché no… per leggerlo!

 

1) Ciao Franco. In poche parole: da quando pubblichi, cosa pubblichi e cosa leggi?

Vado a ritroso: leggo di tutto (ma proprio tutto, per lavoro e per diletto); pubblico romanzi, racconti, saggi, antologie e chi più ne ha più ne metta, come autore, come editor e come editore; ho cominciato a pubblicare narrativa, saggistica e poi sceneggiature a partire dai primi anni ‘80 e non ho più smesso.

2) Di tutto quanto hai pubblicato, cosa consiglieresti ai lettori e perché? E cosa avresti voluto pubblicare che, invece, hanno fatto altri?

Riguardo alla prima domanda, dipende dal tipo di lettore. Se si tratta di qualcuno che vuole leggere narrativa, allora gli consiglierei due miei romanzi a cui tengo molto, e che considero fra i miei migliori: “Carthago” e “Gengis Khan” (disponibili anche come audiolibro). Se invece si tratta di aspiranti scrittori che vogliono arrivare a pubblicare a un certo livello, non posso che consigliare loro “Il prontuario dello scrittore” e “Agenzie letterarie”, due testi secondo me molto utili per chi vuole salire la china del mondo editoriale. Per quanto riguarda quello che avrei voluto pubblicare… be’, forse solo una cosa: una bella silloge di poesie. Campo in cui mi sento decisamente negato.

3) Consigli per chi si approcci adesso alla scrittura: cosa fare e cosa non fare, secondo te.

Non bisogna pensare che arrivare a pubblicare, soprattutto a un certo livello, sia facile. In realtà è molto difficile, e senza tanto lavoro, tanta abnegazione, tanto sacrifico e tanta caparbietà (e a volte anche parecchia fortuna), non si arriva da nessuna parte. Al di là del grado di talento che si possiede, occorre avere consapevolezza dei meccanismi editoriali e delle principali tecniche della scrittura, che consentono di riempire le manchevolezze del nostro stile. E poi occorre fare molta gavetta, scrivere e leggere tanto, confrontarsi con il mondo editoriale “serio” in tutti i modi (partecipando a premi letterari di valore, mandando racconti alle riviste, frequentando festival letterari e tutti quei momenti di incontro con gli scrittori e gli addetti ai lavori) e non darsi mai per vinti.

4) Cosa stai pubblicando in questo periodo o, cosa vorresti pubblicare?

Sto pubblicando un sacco di cose, ma soprattutto, da settembre, partirà un grande progetto storico con Mondadori, che vedrà la pubblicazione nella collana Oscar Historica di sette romanzi sui sette re di Roma. Si partirà con la ristampa di “Romolo – Il primo re”, che ho scritto con Guido Anselmi, e si proseguirà con un romanzo per ciascuno degli altri re di Roma, tutti libri firmati da me e da altri due autori per volume. Un’impresa mai tentata prima nell’editoria, di cui vado molto fiero, e che sono sicuro riscuoterà l’interesse degli appassionati del romanzo storico. E poi… mille altri progetti come sempre! Fra le cose che vorrei pubblicare c’è senz’altro la graphic novel di “Romolo”, su cui sto lavorando con degli amici molto bravi ma che per ora ancora non ha un editore. Per ora…

5) Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Domanda che mi fanno spesso. La risposta è sempre la stessa: vorrei poter scambiare due chiacchiere con quello che considero non solo uno dei più grandi scrittori di sempre, ma anche il più grande (in assoluto) editor che l’Italia abbia mai conosciuto: Italo Calvino. Uno che quando lavorava per Einaudi ha costruito dal niente scrittori come Sciascia, Fenoglio, Cassola e molti altri. Se potessi per qualche magia sedermi a un tavolino con lui a bere un caffè, credo che non gli chiederei niente come autore (cosa potrebbe dirmi, se non che ha messo a frutto il suo innato talento?) ma lo tempesterei di domande sul suo lavoro di editor, per estorcergli consigli da applicare nel mio lavoro. Nel frattempo mi accontento di leggere le lettere che mandava agli autori in erba con cui aveva a che fare, dei veri e propri manuali di scrittura in miniatura, tutte raccolte nel preziosissimo volume “I libri degli altri” (Einaudi), purtroppo da tempo non più in commercio.

5+1) Raccontati in un racconto.

L’INIZIO DI TUTTO

Sei sicuro di quello che fai?

Certo, pa’, non ti preoccupare.

Non ti preoccupare? Ma che cazzo ti passa per il cervello? Mi stava per venire un infarto!

Ho solo deciso di cambiare mestiere.

Per fare cosa?

– …

Ecco, appunto! Avevi un lavoro perfetto, con la segretaria, la macchina aziendale, un sacco di gente ai tuoi ordini a solo 24 anni e invece…

E invece credo che farò altro.

E cosa, sentiamo?

Voglio scrivere. Come uno di quegli autori che leggi di continuo, e che ci riempiono la casa. Ho vissuto in mezzo ai Gialli Mondadori, a Segretissimo e a Urania per tutta la vita, credo di sapere come si fa.

E credi di camparci, con quella roba? Loro sono americani, o inglesi. In Italia non si vive scrivendo.

Farò anche il giornalista. Ho già parecchie collaborazioni.

E che ci fai con gli spiccioli che ti pagano?

Non ho bisogno di molto, lo sai. Sono una testa dura, almeno quanto te. Ce la farò.

Spero di essere ancora in vita per vederlo. O di crepare prima di vederti al tappeto!

Grazie, pa’…

Grazie, Franco, per le tue sapienti parole, frutto della tua lunga esperienza nel campo editoriale e per i molteplici ruoli ricoperti. Canestrini per il tuo futuro, che sia come editore, giornalista, editor, autore e quanto più ne vuoi più ne metti, e più Canestrini ti porgo.

Grazie a te per la tua ospitalità.

http://www.franco-forte.it

http://www.youtube.it/scuoladiscrittura

 

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...