C-Cinque + 1 – Alessandra Leonardi – Infiniti Universi Fantastici

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli con il contributo di Marco Ischia e CSide Writer

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta con chi parla di libri e scrittura sul web, per scoprire questo mondo, per conoscere in maniera diversa la carta stampata… e in digitale ovviamente!

1. Ciao Alessandra. Riesci a dirci in 5 punti perché hai aperto un tuo blog, e perché qualcuno dovrebbe passare a dargli almeno un’occhiata?

Ciao, grazie per lo spazio! Te lo dico in meno di 5 punti. L’ho aperto sotto suggerimento di altri autori più esperti di me: tutti hanno detto che almeno un sito o un blog per uno scrittore esordiente/emergente è necessario. Però non ho voluto aprire un blog che parlasse solo di me , tutt’altro. Infiniti universi fantastici parla del genere fantastico in ogni sua forma: troverete recensioni di libri, serie tv, film, fumetti e cartoni animati, segnalazioni di romanzi, e anche blogtour e reportage. C’è spazio anche per la storia e la poesia e da quest’anno ci saranno articoli di approfondimento storici, archeologici e mitologici. A chi interessano questi argomenti direi senz’altro di passar a trovarmi!

2. Di tutto quanto hai letto negli ultimi sei mesi, ci consiglieresti 5 libri che ti hanno colpito in particolar modo?

Tra quelli letti tra luglio e dicembre vi consiglio: “Sei pietre bianche”, fantasy onirico di Daisy Franchetto, edito da Dark Zone; “I Figli di Cardea” , urban fantasy di Alessio Del Debbio, secondo volume della saga Ulfhednar War, edito da Il Ciliegio; “Euridice” di Romina Bramanti, rivisitazione del mito di Orfeo ed Euridice , un albo illustrato edito da Bakemono Lab; “Giovani inversi”, poesie di Romina Lombardi illustrate da Alice Walczer Baldinazzo, edito da Nps edizioni. Sono tutti recensiti su IUF!

3. Consigli per chi ha appena pubblicato un libro: come relazionarsi con i blogger di settore?

Prima di tutto bisogna sapere che ottenere una recensione è tutt’altro che facile, e bisogna attendere molti mesi in certi casi, quindi niente fretta! Si dovrebbero visionare i blog che recensiscono il genere che scriviamo, vedere se piace il modo di recensire e seguire le modalità di invio che sicuramente sono scritte nella sezione “contatti” o da qualche altra parte. A volte è meglio puntare su una segnalazione, che è più immediata, mandando il materiale richiesto.

In Italia non si usa pagare i blogger perché non sono professionisti come all’estero, quindi se vi chiedono soldi non accettate!

IUF non esegue recensioni a richiesta perché preferisco leggere quello che desidero coi miei tempi, ma è aperto a segnalazioni purché:1) dei generi trattati; 2) La CE deve essere assolutamente NO EAP perché sono contraria. Sì al self.

4. Cosa stai leggendo in questo periodo e cosa prevedi di leggere a breve?

Ho appena finito “La linea del destino” di Daniela Tresconi, Panesi edizioni, appena iniziato “Lei” di Monica Serra, un’antologia coi fondi in beneficienza alla Susan G. Komen Italia (lotta al tumore al seno), Altrimedia edizioni, e in contemporanea “Fuoco e sangue” di G. Martin, che impiegherò mesi a finire vista la lunghezza e la mia lentezza!

5. Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Ce ne sono tanti: Stephen King, Marion Zimmer Bradley, E.A. Poe, Oscar Wilde… vorrei carpire i loro segreti di scrittura, anche se poi davanti a loro resterei ammutolita! A George Martin invece direi: “Sbrigatiiiiii”!

5+1. Raccontati in un racconto: hai max 1000 battute, da utilizzare in forma di racconto, con un inizio, una parte centrale e una fine, per dirci qualcosa di te.

Alessandra nasce a Roma nel 1969, e sin da piccola ha dimostrato attitudine per la lettura e la scrittura. Essendo cresciuta negli anni 70 e 80, il suo immaginario si è intriso di fantastico, grazie alla lettura di fumetti e alla visione di film e telefilm e cartoni animati di quel genere che popolavano la tv, il cine e le edicole in quel periodo. Dopo gli studi classici, si iscrive all’università ma non arriva alla laurea, preferendo il lavoro e i suoi numerosi interessi: letture, scrittura (tutto rigorosamente nei cassetti!), cinema, viaggi e altro.

Conosce il suo attuale compagno, Salvatore, nel 2006.

Dopo varie vicissitudini, non sempre liete, nel 2014 decide di iniziare a pubblicare i suoi racconti e romanzi, coronando il sogno di diventare un’autrice.

Ho scritto un mini biopic!

Grazie, Alessandra, per essere stata con noi e per la tua simpatia.

Grazie a voi per questo spazio che mi avete concesso!

 

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...