Archivi tag: dietro questo sipario

Dietro questo sipario – Enrico Luceri

C-BookLe recensioni (210)

DIETRO QUESTO SIPARIO

Enrico Luceri

(Damster)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Questo è un libro dal potere evocativo, le immagini prendono forma e iniziano a scorrere come in un film. Io l’ho letto senza sbirciare la trama senza sapere di cosa mi sarei trovato davanti, o meglio “dietro questo sipario”. La prima sensazione che ho avuto è che avesse qualcosa a che fare con Dario Argento, quando poi sono arrivato alla nota dell’autore ho capito che c’è molto di più. Si tratta dichiaratamente di un cameo, di un tributo plurimo. Le citazioni e gli spunti sono innumerevoli, e la sensazione di trovarsi in una sceneggiatura è palpabile. Enrico Luceri si conferma uno dei maestri del giallo classico, dimostrando una padronanza della materia che parte dalla passione, passa attraverso un’attenta conoscenza, e sfocia in una penna abile e intrigante. La vicenda è degna delle trame thriller con costanti punti di suspance, e trova come protagonista Patrizia, la titolare di un agenzia immobiliare. Un amore con Giorgio che è un continuo tira e molla, da un tempo che neppure lei è più in grado di definire. Ma l’ennesimo litigio, è solo il ripetersi di una situazione, è invece quello che accade quando resterà con l’auto in panne a cambiare completamente la sua vita, a mettere a rischio la sua vita. Dopo essere diventata la testimone oculare di un omicidio camuffato da suicidio, nessuno le crederà, perché niente è come sembra dietro il sipario della recitazione, dove ogni attore recita la propria parte, e dove i segreti e i bugiardi non si distinguono più.

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Ho sempre adorato le citazioni che omaggiano, e questo è un libro che fa anche questo oltre che raccontare una bella storia

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 84

Ma il cinema è sogno o illusione e basta grattare la patina dorata con l’unghia per svelare una realtà sordida e disgustosa.”

Tratto da pag. 135

Sono sicuro che in questa storia i dettagli hanno la loro importanza e sottovalutarli può essere un grave errore.”

Tratto da pag. 221

Forse aveva lanciato il dado maldestramente, o forse era destino che tornasse più volte sulla stessa casella del gioco dell’oca.”

cc CSide Writer – Marco Ischia