MORTE ASSOLUTA – Claudia Salvatori

C-BookLe recensioni (373)

MORTE ASSOLUTA

Claudia Salvatori

(Delos Digital)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Non è facile dire se Dorian Gray sia uscito dalla penna di Oscar Wilde per sua invenzione oppure se sia realmente esistito e lui ne abbia solamente narrato una parte della sua vita. Capire chi ha tratto ispirazione dall’altro, sta di fatto che un Dorian Gray è esistito, che ha vissuto un’esistenza fuori dagli schemi comuni, valicando pure lo schema della morte, o per meglio dire quello che esiste dopo di essa. Cosa accade quando l’energia vitale abbandona un corpo? Dove va a finire? In cosa si trasforma? Ma soprattutto, quanto tempo impiega quest’energia ad abbandonare completamente un corpo? Per dirlo in maniera definitiva, quand’è che la morte diventa assoluta? Partendo da queste domande esistenziali Claudia Salvatori porta il lettore in un indagine a cavallo del tempo, partendo dalla sparizione di Emili per poi narrare la vita dissoluta di Dorian Gray, o di colui che ne ha assunto il nome. Un’indagine, ma anche un affresco dell’epoca vittoriana, di quell’epoca in cui la scienza e l’alchimia si sono intrecciate con un senso di continuità che ha fatto in modo di creare scienziati stregoni, che ha fatto in modo di valicare il senso del pudore, che ha fatto in modo di giocare in quel limbo fra la vita e morte, perché tutti almeno una volta ci siamo chiesti cosa c’è dall’altra parte. Ma la dissolutezza non ha confini di tempo, ogni epoca ha le proprie anime ribelli, quelle anime inquiete che non riescono a vivere la vita come viene e devono in ogni modo cercare di domarla, proprio come Emili che sembra cercare un significato alla vita proprio sfidando la morte. Non dirò altro della trama ma voglio spendere qualche parola per l’attenta conoscenza del tema centrale di questo libro da parte dell’autrice, conoscenza che è disseminata lungo lo scorrere della trama, conoscenza che non nasce da una ricerca, ma che si respira in quella che si percepisce come una passione. Perché scrivere certe storie non può che nascere dalla passione. Per la vita ovviamente!

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

L’energia attraversa il tempo e lo spazio… e la vita!

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 133

C’è vita nella morte e nessuna cosa esiste senza l’altra.”

Tratto da pag. 207

Non voglio dimenticare. E’ il mio passato che ha fatto di me quello che sono.”

Tratto da pag. 216

La paura è ignoranza e l’ignoranza genera paura.”

cc CSide Writer – Marco Ischia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...