C-Cinque + 1 – speciale fumetto – Giulio Rincione

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Cinque domande + 1, adattate questa volta in uno speciale per parlare di fumetto, per un botta risposta con l’autore, per scoprirlo, per conoscerlo, e perché no… per leggerlo!

 

1) Ciao Giulio. Quando hai scritto e disegnato la tua prima storia a fumetti, quale genere prediligi per le tue storie e cosa ti piace leggere, anche di non fumettistico?

Ciao a voi e grazie mille per l’intervista! Escludendo il progetto fatto per la scuola di fumetto, la mia prima storia a fumetti risale al 2013, un’autoproduzione che poi ho inserito nel mio ultimo romanzo a fumetti. Fino ad ora ho lavorato su un genere molto intimista e personale sulle mie storie, cercando di dare più peso ai pensieri dei personaggi e ai loro stati d’animo piuttosto che alle loro azioni. Adoro leggere storie di ogni genere, dall’Horror al poliziesco, passando anche dalle storie d’amore. Amo Neil Gaiman, Stephen King, Hugo Pratt. Ma anche immergermi in un texone mi regala un momento di relax e godimento senza tempo.

2) Di tutto quanto hai pubblicato, cosa consiglieresti a chi vorrebbe leggerti e perché? Preferibilmente un titolo solo.

Potendo scegliere, consiglierei “Paranoiae” (Shockdom) come prima lettura, in modo da immergersi completamente nel mio modo di raccontare alcune sensazioni oscure della mente, il mio primo vero viaggio psicologico in un fumetto.

Un fumetto che in parte ho vissuto in prima persona prima di metterlo su carta, e che mi è costata una grande fatica, soprattutto emotiva.

3) Consigli per chi si approcci adesso al mondo del fumetto autoriale: cosa fare e cosa non fare, secondo te.

Tenendo conto che la fortuna avrà sempre un ruolo fondamentale, mi sentirei di dare tre brevi consigli:

– studia fino a trovare un tuo stile e modo di rappresentare le cose, e trova un messaggio in cui credi da diffondere.
– Usa i social, sfruttali per farti conoscere e far conoscere il tuo lavoro.
– Non lasciare però che questi ti ossessionino con i numeri, fino a compromettere la genuinità del tuo stile e messaggio.

Ultima cosa, essere presenti fisicamente alle fiere. Per quanto i social possano essere utili, niente è più efficace di “esistere” nel mondo reale, conoscere altri autori, editori e addetti ai lavori.

4) Quale storia stai scrivendo/disegnando in questo periodo o, quale vorresti?

Adesso sto sperimentando qualcosa di completamente nuovo per il mio registro. Sto scrivendo e presto inizierò a disegnare una trilogia. Saranno dei volumi molto corposi in cui voglio dare il massimo. Genere avventura, ma ci sarà anche molto spazio per i pensieri e i sentimenti. Per il momento non faccio spoiler, questioni di scaramanzia.

5) Quale autore, anche non necessariamente di fumetti, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Senza ombra di dubbio Ashley Wood. Vorrei dirgli grazie. Grazie perché in un momento in cui ero decisamente acerbo e mediocre mi ha mostrato un modo nuovo di vedere le cose, che ha dato il via alla mia ricerca stilistica. Probabilmente ci avrei messo molti più anni a sviluppare il mio stile se non avessi visto i suoi lavori nell’ormai lontano 2012.

5+1) Raccontati in un racconto.

Sono le 7:00 del mattino. È tardi. Dovrei già essere in macchina e invece sono nudo davanti al guardaroba, indeciso.

T-shirt e jeans, semplice. No, non mi sembra il caso. Vorrei qualcosa di più elaborato. Magari una camicia? (7:35) mmmh no, finirebbe col darmi fastidio e farmi tutte le pieghette. Dai, un maglioncino? (7:45) E se poi sento caldo? Che faccio, tengo la t-shirt sotto e lo tolgo?

7:50. È tardissimo.

Sono in auto.

Mi guardo allo specchio. Mi vedo.

Non ricordo cosa ho addosso.

Vado.

Grazie, Giulio. Interessanti i tuoi consigli e quanto hai detto della tua passione per il fumetto. Canestrini per le tue storie future e i disegni che farai. A presto.

Grazie ancora per avermi concesso questo spazio. Spero di aver suscitato un minimo di curiosità sul mio lavoro e sui miei libri. Speriamo di sentirci presto con nuovi aggiornamenti!

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...