C-Cinque + 1 – speciale lettore – Debora Vigato

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Speciale Lettore

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta con il lettore, per scoprire cosa legge, cosa vorrebbe leggere, e perché no… per leggerlo!

1) Ciao Debora. In poche parole: da quando leggi e quali sono i tuoi generi preferiti?

Leggo da quando avevo circa 12 anni, ricordo che il primo libro, “Le notti di Salem” di King, l’ho acquistato in una bancarella in stazione che esponeva solo libri e fumetti del fantastico e del terrore dietro una fitta coltre di nebbia. Era una serata da lupi, una di quelle che credo piacciano agli amanti di questo genere. I miei generi preferiti sono l’horror ed i thriller psicologici.

2) Di tutto quanto hai letto, cosa consiglieresti e perché? Massimo due titoli.

Consiglierei “Nel bosco di Aus” di Chiara Palazzolo, la quale purtroppo non appartiene più a questo mondo, perché oltre ad essere una bella storia di streghe racconta la frenesia che una donna deve quotidianamente affrontare per riuscire contemporaneamente a seguire famiglia e lavoro, spesso facendo grosse rinunce; vorrei venisse letto da un maggiore numero di uomini.

Poi cito “L’incubo della luna d’Agosto” di John Saul, perché è stata una lettura avvincente, fluida, leggevo e vedevo scorrere la storia come se stessi guardando un film.

3) Che consigli daresti a uno scrittore o, anche a un Editore, perché possa soddisfare un lettore attento come te?

Chiederei ad uno scrittore di fare in modo che le sue opere siano disponibili anche in edizione cartacea, e che disponga sempre di qualche copia di riserva per i lettori che arrivano in ritardo a conoscerlo e trovano il prodotto esaurito. Chiederei ad un editore di considerare i giovani scrittori emergenti.

4) Cosa stai leggendo in questo periodo o, cosa vorresti leggere?

Sto leggendo “Delle origini del vampiro et altre creature della notte” di Massimo Mayde, contenente le “Dissertazioni sopra le apparizioni degli spiriti e dei vampiri” di Dom Calmet, arricchito di illustrazioni dell’epoca. Di Mayde vorrei anche leggere “Re nero”. Inoltre, vorrei leggere tutto quanto sta diventando introvabile, o troppo costoso per essere acquistato anche solo usato. Di più, vorrei avere un occhio che legge i racconti di un tempo e l’altro i romanzi degli autori attuali ma, purtroppo, mi devo accontentare e, scegliere la lettura che segue quella precedente non è mai facile.

5) Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Mi sarebbe piaciuto conoscere Le Fanu e Mary Shelley. Sorseggiando del tè bollente in una vecchia villa alla luce di una moltitudine di candele, credo che chiederei loro di raccontarmi le storie di fantasmi e creature fantastiche che non hanno fatto in tempo a narrare.

5+1) Per te, ora, una prova da scrittore: raccontati in un racconto.

Vorrei aggiungere una manciata d’ore ad ogni giorno che troppo presto scivola via. Per la maggior parte del tempo in compagnia di me stessa non sono ancora riuscita a sentirmi sola.

Devo immergere i miei occhi dentro ancora troppi libri, godermi le fusa degli adorati gatti spelacchiati, ma anche lavorare e poi accorrere al richiamo dei bambini, sfornare profumate delizie e riassettare una casa piccola, ma calda e colorata come le caldarroste e l’autunno.

Poi quando la notte abbraccia tutto, mentre la nebbia resta timidamente sospesa sulla campagna e il sonno s’impossessa dei corpi stanchi; quand’anche i notturni gatti non possono più seguirmi e il respiro del mondo si fa più pesante. Allora sì, torno ad essere strega, chiedo al vento di trasportarmi, diretta verso la magica luna che da lontano già ammicca, impaziente di sussurrare segreti, attraverso sentieri che solo la mia fantasia conosce.

Grazie, Debora, per la tua pronta disponibilità e per tutto quanto ci hai detto, come lettrice il tuo apporto è importante e non solo per chi scrive.

Ti ringrazio davvero tanto per l’occasione che mi hai dato di parlare un po’ di me e delle mie adorate letture.

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...