C-Cinque + 1 – Editoria – Rosanna Lia

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli e Lucia Coluccia

Cinque domande + 1, adattate questa volta in uno speciale per parlare con gli addetti ai lavori del mondo dell’editoria, per scoprire cosa c’è dietro le quinte, per scoprire un mestiere che rimane in qualche modo nascosto ma che tutti vedono quando poi alla fine leggono un libro!

 

1) Ciao Rosanna. Presentati in poche parole, dicci chi sei e di cosa ti occupi.

Ciao! Mi presento: il mio nome è Rosanna Lia, ho 40 anni e ho sempre amato i libri. Per un periodo ho creduto di voler diventare una scrittrice, ma ho capito che leggere mi piace di più e mi costa molta meno fatica. Diversi anni fa ho aperto un canale YouTube in cui segnalare opere di autori emergenti narrando ad alta voce brani delle loro opere e, del tutto casualmente, mi sono ritrovata a fare la narratrice di audiolibri.

2) Qual è la cosa che ti piace fare di più e quella che ti piace meno del tuo lavoro?

Adoro rintanarmi nella mia cabina di registrazione, una minuscola stanza rivestita di pannelli fonoassorbenti nella quale mi isolo dal resto del mondo, indossare le cuffie e concentrarmi di fronte al microfono, lasciando fluire la voce e immergendomi completamente nelle storie che narro: è stupendo, perché mi consente di esplorare infiniti universi e osservare la realtà da punti di vista differenti dal mio. La parte un pochino più noiosa è quella legata alla fase di post-produzione, in cui devo riascoltare il materiale registrato e stare attenta a eliminare tutti gli errori e le sbavature: un’operazione che richiede molto tempo e pazienza.

3) Quanto reputi che il tuo lavoro sia apprezzato dagli scrittori e/o dagli editori?

Non sono in questo campo da molto tempo, ma finora ho ricevuto davvero tanti apprezzamenti da parte delle persone per cui ho narrato dei testi. Molti autori, dopo aver ascoltato il risultato finale, mi hanno scritto per comunicarmi di essersi emozionati tantissimo, lo stesso vale per chi apprezza il mio modo di leggere e ascolta con costanza gli audiolibri che pubblico sul mio canale You Tube… trovo splendido riuscire a toccare le corde dell’anima di qualcuno grazie all’uso che faccio della mia voce!

Per quanto riguarda gli editori, mi è sembrato di percepire un interesse crescente nei confronti del mondo degli audiolibri, una realtà ancora poco esplorata dall’editoria nostrana ma che, secondo me, è destinata a crescere e coinvolgere un numero sempre maggiore di appassionati.

4) Che difficoltà incontra e che consigli daresti a chi vuole fare il tuo mestiere?

Le difficoltà sono soprattutto tecniche: non ci si improvvisa narratori e non basta avere una voce gradevole, se si ha l’intenzione di realizzare audiolibri.

Posso raccontare brevemente la mia esperienza: ho sempre amato la lettura ad alta voce e nel 2016 ho pensato di aprire un canale YouTube da dedicare a questa piccola passione. I primi tentativi sono stati penosi: girare video mi imbarazzava non poco e non sapevo calibrare bene la voce, per cui, mi stancavo subito, tuttavia non mi sono lasciata demoralizzare e mi sono esercitata tantissimo cercando di migliorare la dizione, l’articolazione delle parole e prestando molta più attenzione all’ascolto. Quando guardo un film o mi gusto un audiolibro, mi concentro tantissimo sulla voce dei doppiatori e degli speaker e cerco di carpire il mestiere a chi è più bravo di me. Molto importante è anche la respirazione, che ho migliorato facendo attività fisica di resistenza e curando l’alimentazione per non appesantirmi. Poi è necessario procurarsi un microfono di buona qualità, e armarsi di tanta pazienza! Ovviamente, alla base di tutto questo, deve esserci una grandissima passione.

5) Qual è stato il momento lavorativo di cui vai più fiero?

Finora sono fiera di tutto quello che ho fatto in questo ambito: ogni minuscolo obiettivo raggiunto è frutto della mia pervicacia e di un grande impegno, del desiderio di fare qualcosa che realmente sento nelle mie corde e di dare valore alla mia vita concretizzando, un poco alla volta, tanti piccolo sogni… nulla di irrealizzabile: si tratta di sogni alla portata di tutti e per i quali è sufficiente avere un po’ di dedizione. Sono curiosa di scoprire cosa mi riserverà il futuro e mi auguro di avere moltissimi momenti lavorativi di cui andare fiera!

5+1) Raccontaci (se possibile, a mo’ di racconto) un episodio particolarmente piacevole o spiacevole che hai vissuto facendo il tuo lavoro.

C’era una volta una ragazza che aveva difficoltà a comunicare, era timida e quando dialogava con qualcuno faticava a controllare le proprie emozioni e parlava con estrema velocità, con l’unico risultato di non riuscire mai a farsi capire per davvero. Era un gran bel problema: occorreva risolverlo!

La ragazza decise di imparare a scandire bene le parole e, dopo mesi di esercizio costante, comprò un microfono da pochi euro e iniziò a registrare un audiolibro. Fu un lavoro lungo e impegnativo e, alla fine, decise di caricare il frutto della propria fatica sul suo canale YouTube: a lei sembrava perfetto, ma le fecero notare che, pur essendo gradevole la voce, la qualità era scarsa e quel primo progetto si era rivelato fallimentare. La ragazza allora decise di rinunciare… rinunciare alla propria timidezza e chiedere un parere a narratori più bravi di lei, che le offrirono preziosi consigli e la spinsero a non abbandonare quel sogno che, di lì a poco, avrebbe fatto di lei una narratrice!

Grazie, Rosanna, per averci fatto calare un poco in un mondo ancora sconosciuto ai più, me compreso e per il grande entusiasmo che si percepisce nelle tue parole. Canestrini per il tuo futuro e i tuoi sogni, che siano silenziosi o meno, comunque sempre pieni di passione.

Vi sono davvero grata per esservi interessati della mia attività e del mio mondo, ospitandomi sul vostro bellissimo blog. Ringrazio e saluto con simpatia tutti coloro che leggeranno questa intervista!

Chi volesse contattarmi può farlo cercando la mia pagina Facebook: Chiacchiere e audiolibri di Rosanna Lia, può ascoltare le mie letture sul canale YouTube omonimo oppure scrivermi una mail a questo indirizzo: lanarratricedisogni@gmail.com

https://www.youtube.com/channel/UCiyBkmHwkSoleMad70bq4SA

https://www.facebook.com/ElleRox80

https://www.instagram.com/lanarratricedisognibookblogger/

 

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli e Lucia Coluccia  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...