MUSICA SULL’ABISSO – Marilù Oliva

C-BookLe recensioni (324)

MUSICA SULL’ABISSO

Marilù Oliva

(Harper Collins)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

La scrittura empatica di Marilù Oliva è ipnotizzante, cattura il lettore e non lo lascia più. Pagina dopo pagina ci si trova coinvolti nella vicenda, pagina dopo pagina i personaggi diventano compagni di un viaggio a ritroso nel tempo. Un’indagine che trova la sua soluzione nel passato, che trova la sua soluzione in una canzone scritta in latino, e in quei dettagli che uno alla volta si mettono in fila dando un senso agli indizi. Ma se abbiniamo alla tecnica di scrittura l’abilità di forgiare un trama intrigante, ecco che leggere un libro come questo diventa piacere puro. Micol Medici, ispettore di polizia, donna, figlia, con una vita privata che si accavalla a quella lavorativa, con emozioni sempre presenti, nel bene e nel male. Ma è proprio questo suo essere vera uno degli elementi che la rende reale, è questo suo essere vulnerabile che appassiona il lettore. Gli ingredienti quindi ci sono tutti, un personaggio del quale non ci si può dimenticare, una trama che fonda le sue radici nel latino, che fa dell’indizio l’ingrediente per scoprire il colpevole. Non importa chi sia stato il primo o l’ultimo a morire, sta di fatto che a lasciare questo mondo il 21 febbraio di anni diversi, sono i componenti della stessa classe del liceo Cicerone. Sta di fatto che una canzone sembra raccontare la loro morte. Sta di fatto che trovare il colpevole non è poi così semplice.

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Empatia, indagine, trama e giallo.

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 104

Solo chi ti è veramente vicino può colpirti a tradimento, quando meno te lo aspetti.”

Tratto da pag. 321

La stranezza è solo un modo non convenzionale di stare al mondo.”

 

cc CSide Writer – Marco Ischia

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...