C-Cinque + 1 – Blogger – La soglia oscura

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli con il contributo di Marco Ischia e CSide Writer

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta con chi parla di libri e scrittura sul web, per scoprire questo mondo, per conoscere in maniera diversa la carta stampata… e in digitale ovviamente!

 

 

1. Ciao Gabriele. Riesci a dirci in 5 punti perché hai aperto un tuo blog, e perché qualcuno dovrebbe passare a dargli almeno un’occhiata?

Solo 5 punti? Sorrido e rispondo:

La Soglia Oscura – www.sogliaoscura.org esiste da oltre quindici anni, anche se all’inizio era sfacciatamente amatoriale. Prima era molto raro trovare un sito ‘a più voci’ e che non desse una visione univoca sul mondo dell’insolito.

Al tempo stesso, non trovavo un aggregatore di articoli sul paranormale, racconti, poesie, immagini suggestive, recensioni ecc…

A quei tempi, erano usciti miei articoli su un periodico ma, per ragioni di spazio, alcuni di essi erano stati ridotti con tagli che ne snaturavano il senso. Nel mondo virtuale i limiti sono molto più labili.

Collegato a ‘La Soglia Oscura’ esiste il Webmagazine ‘The Creative Network’, che prevede la collaborazione nei contenuti con altri siti e una distribuzione capillare sugli stessi e sui social.

Su ‘La Soglia Oscura’ trovate anche gli articoli, racconti e poesie presenti sul mio sito personale (vi invito a fare un passaggio anche lì: www.gabrieleluzzini.it)

2. Di tutto quanto hai letto negli ultimi sei mesi, ci consiglieresti 5 libri che ti hanno colpito in particolar modo?

Anticipo che leggo moltissimi saggi, materiale fondamentale per i miei scritti e le mie indagini, ma propongo 5 romanzi di cui consiglio la lettura.

Nulla è come appare di Simone Dellera (ipnotico e straniante, con uno stile inconfondibile)

Aquila. Le vette dello spirito di Monika M. (esoterico e con un dettaglio storico impressionante, pur mantenendo una preziosa e sontuosa fluidità)

Malefici di Maria Elena Cristiano (il perfetto connubio tra horror e ironia, con L’Isla de Las Munecas a Città del Messico come scenario)

Il libro di Talbott di Chuck Palahniuk (Una sola parola: Spietato)

Canadian Dreadful: An Anthology (in cui troverete racconti dell’adorata Nancy Kilpatrick, Repo Kempt e la miglior scrittura horror canadese – solo in inglese)

3.Consigli per chi ha appena pubblicato un libro: come relazionarsi con i blogger di settore?

E’ fondamentale capire quali siano gli argomenti trattati nel blog col quale si stabilisce un contatto e raccontare/raccontarsi in breve.

Il mercato editoriale italiano è sicuramente tra i più complessi, con dinamiche proprie e quindi è necessario perseverare.

Una volta che avete ben chiaro ciò che sta cercando il vostro interlocutore, evidenziate i punti di contatto e, se accade, sviluppate anche quello che nel Mentalismo è definito ‘rapport’ adattandovi alle strategie comunicative dell’interlocutore.

Non cercate di proporre la vostra antologia di racconti da ‘macelleria’ a un blog che si occupa di guide turistiche (almeno, di guide turistiche ‘classiche’)

Infine, è opportuno capire se il blogger effettivamente possa supportare oppure se in realtà il diario elettronico sia un’estensione delle sue produzioni letterarie.

4. Cosa stai leggendo in questo periodo e, cosa prevedi di leggere a breve?

Un libro fisico e un ebook: il primo è Dracul di Dacre Stoker,e J. D. Barker: Bram Stoker ha davvero incontrato Dracula?

Il secondo, Note rosso sangue di Salvatore Stefanelli, è la prima indagine di Apollinare Neiviller, una sorta di investigatore-medium che si muove in una metropoli senza speranza.

Inoltre, nonostante mi fossi ripromesso di non citare saggi, ho sulla scrivania Deliver us from Evil di Ralph Sarchie e Lisa Collier Cool. Sono le indagini reali di un ex-agente NYPD (appunto Ralph Sarchie) in ambito occulto.

(Ritornando alla domanda precedente, cari lettori di questa intervista, da questi consigli capite già cosa proporre su ‘La Soglia Oscura’)

5. Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Quindi ne posso scegliere solo uno? Accidenti, non è facile.

Mi sono formato sui classici Poe, Lovecraft, Hodgson e Le Fanu.

Non potrei dimenticarmi di Goethe, Wilde e D’Annunzio.

Va bene… Ho deciso. Mi piacerebbe incontrare Ambrose Bierce per fargli una semplicissima domanda: “Dove accidenti eri finito?”

Ambrose Bierce scomparve senza lasciar traccia a Chihuahua l’11 gennaio 1914 nel corso della battaglia di Ojinaga e il suo destino è tuttora avvolto nel mistero. Morto nel corso della rivoluzione oppure vittima di uno dei magnifici orrori che descriveva?

5+1. Raccontati in un racconto.

Il ragazzino entrò nella libreria adiacente all’area balneare. Cercava una buona lettura che lo accompagnasse in spiaggia, tra una nuotata e gli schiamazzi con gli amici sul bagnasciuga.

L’Immortalità degli UFO… titolo interessante anche se, a 11 anni, di extraterrestri ne aveva sentito parlare solo nei film.

Lo acquistò e baldanzoso si recò sotto l’ombrellone. Non era un romanzo, bensì un saggio e alcune immagini al suo interno riguardanti le mummie lo turbarono. Ma continuò la lettura.

Negli anni successivi, l’interesse per quel genere di informazioni crebbe considerevolmente e lo aiutò a superare momenti complessi, lutti e tendenze distruttive.

Arrivarono anche momenti meravigliosi e lui continuava a studiare l’insolito, come se non ne avesse mai abbastanza, affascinato dall’inspiegabile.

Infine, il ragazzino si guardò allo specchio e vide che era spuntato qualche capello grigio.

Sorrise. Era sopravvissuto a se stesso. Forse l’immortalità era proprio questo. Sopravvivere a se stessi.

Grazie, Gabriele, per aver accettato alacremente di rispondere alle mie domande. Mi ha fatto piacere vedere tra i tuoi libri preferiti quello dell’amico Simone e scoprire che Note rosso sangue fosse tra le tue letture attuali (spero ti piaccia). Canestrini per ogni tuo progetto. Alla prossima.

Grazie a voi (te) per queste domande, articolate e stimolanti. Siate sempre autori ‘resistenti’!

www.sogliaoscura.org

 

 

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...