C-Cinque + 1 – Imma D’Aniello

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta con l’autore, per scoprirlo, per conoscerlo, e perché no… per leggerlo!

1. Ciao cara. In poche parole: da quando scrivi, cosa scrivi e cosa leggi?

Ciao a tutti, mi chiamo Imma e scrivo da dieci anni. Proprio oggi ci pensavo che da quando mi sono iscritta su facebook, ho iniziato a scrivere aforismi nel 2009; poi poesie; racconti di una pagina; di dieci pagine e libri anche di duecento pagine. Che cosa scrivo? Tutto ciò che mi passa per la testa, poesie, storici, rosa, giallo, fantascienza, horror, erotico e leggo tutti i miei amici scrittori, il mio editore Franco Forte, le mie autrici preferite, Mariangela Camocardi e Simona Liubicich, e molti altri amici. Leggo anche Alessandro Baricco e tutti i classici.

2. Di tutto quanto hai scritto, cosa consiglieresti a chi vorrebbe leggerti e perché? Preferibilmente un titolo solo.

Di tutti i libri che ho scritto e pubblicato, sono legata molto all’ultimo romanzo per svariati motivi, il primo perché l’ho iniziato per scommessa, quando ancora non avevo pubblicato un solo aforisma, una poesia o addirittura un racconto in un libro e poi perché parla di Amante di Eolo, la mia pagina attiva per due anni su facebook e molto seguita che, dopo tre tentativi di furto, a malincuore decisi di cancellare ma, fortunatamente, molti aforismi sono stati salvati e inseriti alla fine del libro. Infine, perché parla di una storia d’amore bellissima. Lo consiglio davvero a tutti. Curato e ampliato nel corso di dieci anni è stato pubblicato come e-book dalla Delos Digital e si può acquistare in tutti gli store.

3. Consigli per chi si approcci adesso alla scrittura: cosa fare e cosa non fare, secondo te.

Consiglierei di scrivere senza soffermarsi troppo sulla forma, come se si stesse scrivendo un diario segreto e poi solamente alla fine, correggere e ricorreggere tantissime volte, fino alla noia.

4. Cosa stai scrivendo in questo periodo o, cosa vorresti scrivere?

Sto scrivendo la continuazione di un romanzo storico, il mio primo romanzo cartaceo “ Il tesoro delle meraviglie” edito da Les Flaneurs Edizioni, perché tutti coloro che lo hanno letto, mi hanno chiesto il seguito. Posso dire una cosa? Sarà più bello il secondo, con nuovi protagonisti e colpi di scena. Sono molto felice di averlo finalmente iniziato e ringrazio in particolare una persona, di cui non svelerò il nome, che mi ha invogliata e inspirata moltissimo. Grazie di cuore!

5. Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Da piccola, quando leggevo” Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi, mi ponevo mille domande sul perché l’autore avesse scelto un nome, un colore, qualsiasi cosa. Ecco, con la curiosità di me bambina, vorrei incontrare proprio lui e intervistarlo sul primo romanzo lungo che ho letto a otto anni. Gli chiederei, come gli è venuta l’idea di scrivere questo libro.

5+1. Raccontati in un racconto.

C’era una volta una bambina di nome Imma che amò la lettura e la scrittura dal primo momento che le fu messa una penna tra le mani. All’età di sette anni, passò un pomeriggio intero a scrivere un quaderno intero di poesie, solo perché la sua amichetta di undici anni, le aveva mostrato il suo pieno di poesie studiate a scuola e spacciate per sue. Imma pensò che se potesse scriverle la sua amica, sarebbe stato facile anche per lei. Poi, crescendo, non smise di scriverle, non smise di leggere e per gioco, un giorno al telefono con un’amica, le disse che avrebbe scritto un libro e pubblicato. E così ho solo scritto sempre le mie emozioni, per passione, per sfida, per voglia.

Grazie Imma per essere stata con noi; dalle tue parole si evince la passione per le scrittura e per quanto possa dire ed emozionare. Ogni bene e Canestrini per tutti i tuoi progetti futuri.

Io vorrei ringraziare l’amico, poeta, scrittore e ora intervistatore, Salvatore Stefanelli, per questa bella opportunità, per la sua presenza, per la sua dolcezza infinita e perché ha sempre speso belle parole per me e difeso, dal primo momento, da quando non mi conosceva e non mi aveva mai letto. Grazie, la mia stima per te è infinita.

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...