La superbia del mostro – Alberto Odone

C-BookLe recensioni (311)

LA SUPERBIA DEL MOSTRO

Alberto Odone

(Delos Digital)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Chi è il vero mostro, Ilario Belviso oppure la brutta gente con cui ha a che fare? Di certo il cognome che si ritrova suona un po’ come una presa in giro, visto che il suo “bel viso” è segnato dalla sindrome di Treacher-Collins. Una deformità per la maggior parte delle persone che lo incontrano, ma non per tutti quelli che lo conoscono davvero. Ma andiamo con ordine, questo libro è il primo di una serie di storie che raccontano le vicende di Ilario, vicende che partono dai bassifondi di Roma e s’inerpicano in ambienti esclusivi, passando attraverso persone di tutte le risme, sopratutto le peggiori. Perché Ilario lo chiamano quando c’è da risolvere un problema, quando c’è da scoprire, da indagare un po’ fuori dai canoni dell’indagine. Un personaggio potente, un personaggio di cui a tracciarne le prime linee è la sapiente penna di Alberto Odone, già premio Alberto Tedeschi, a cui seguiranno altre penne importanti che sotto la regia di Andrea Franco (pure lui già premio Alberto Tedeschi) ci porteranno all’ottavo peccato del mostro. Una serie di racconti che iniziando da questo risulta essere già una serie imperdibile. Non ho nessuna intenzione di svelare trama o personaggi, perché questa storia è assolutamente dal leggere e da gustare, storie forti e spietate, scandite dal tempo di una partita a scacchi, sperando di non trovare dall’altra parte della scacchiera una certa Nadia… mo sto dicendo già troppo!

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Il mostro è in ognuno là fuori, e spesso è più forte in chi non lo dimostra

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 34

Puoi solo imparare a resistere. Prima o poi tutti si stancano di menare.”

Tratto da pag. 47

La posta è la vittoria. Sempre. Il resto sono pretesti.”

 

cc CSide Writer – Marco Ischia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...