C-Cinque + 1 – Extra

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Cinque domande + una (di Salvatore Stefanelli a Salvatore Stefanelli)

1. Ciao Salvatore. Riesci a dirci in pochi punti perché hai deciso di iniziare questa rubrica e perché qualcuno dovrebbe passare a dargli almeno un’occhiata?

Devo confessarlo, due anni fa, quando ancora la rubrica non esisteva, un pensiero ricorrente era: devo inventarmi qualcosa per smuovere un po’ le acque e creare interesse per quello che faccio. Non sapevo che inventarmi. Leggendo vari blog e pagine Facebook, trovavo sempre interviste, così mi son detto “perché no?”. Chi intervistare? Come fare? Che impronta dare alle mie interviste? Le prime domande che mi sono posto. Conoscendo un po’ di scrittori, era logico partire da loro. Ho creato così il format delle 5+1 domande, qualcosa di semplice e immediato, con risposte brevi e che potessero non stancare i lettori di Fb, con quella +1 che dava un tocco magico al tutto. Il 25 gennaio 2018 pubblicavo la prima intervista, il cammino era iniziato e, fortunatamente, pare non voglia ancora finire.

Passare a dare un’occhiata può essere interessante per tanti motivi: c’è una varietà di categorie, persone che hanno tanto da dire e che meritano almeno un minimo di attenzione, i campi comprendono le varie forme della scrittura e tutti possono dire la loro, si può scoprire un talento inaspettato o vedere quelli conosciuti in altri aspetti. #Incuriositevi e non ve ne pentirete, come dico spesso io.

2. Dicci qual è stato il percorso e cosa intendi ancora fare che non hai già fatto?

Come ho accennato, ho iniziato dagli scrittori di narrativa, precisamente dalla mia amica Letizia Turrà, e sono andato avanti. Fin da subito avevo in mente d’intervistare anche altre figure legate al mondo della scrittura: Editori e Professionisti dell’Editoria (Editor, Correttori di bozze, Grafici e quanti altri lavorano alle spalle di una pubblicazione); con il tempo si sono aggiunte tante altre categorie e chissà che altre non se ne aggiungano ancora. Chissà che un giorno non m’inventi ancora altro: ho già una ideuzza che mi gira nella testa…

3. Ci puoi parlare di questa “ideuzza”, come l’hai chiamata tu?

Per il momento è solo un’idea e non so se riuscirò mai a realizzarla. In poche parole si tratterebbe di rendere le interviste in modo visivo: un video in cui l’intervistato possa rispondere alle mie domande dal suo “luogo delle idee” e chiudere con un breve racconto da dedicare a coloro che ci seguono. Sarebbe una #LaIntervista però in forma video e vi potrebbero apparire autori già intervistati e non. Staremo a vedere se andrà in porto questa idea.

4. Quali sono le categorie di persone intervistate e cosa dovrebbero fare coloro che vorrebbero passare da queste parti?

Le categorie sono diverse, come dicevo. Ci sono: Autori di Narrativa, Editori, Professionisti dell’Editoria, Autori di testi per canzoni, Autori di fumetto (meglio se disegnatori delle proprie storie, ma non solo), Sceneggiatori (di cinema, teatro o televisivi), Blogger, Giornalisti, Lettori e, in ultimo ma non ultimi, Librai. Oltre a queste categorie ne esiste un’altra davvero speciale, in cui chi scrive decide chi sia l’intervistatore e di conseguenza chi è l’intervistato. Sto parlando di #LeImprobabili 5+1, dove un personaggio della letteratura intervista il proprio autore. Tutti coloro che se la sentono, possono scriverle, l’importante è che conoscano abbastanza bene il personaggio di cui intendono trattare e il suo autore, giusto per fare una mera opera di scrittura e basta.

Tutti coloro che vogliono proporsi per una delle categorie elencate, possono contattarmi su Messenger. Cercherò di accontentare tutti, tenendo presente che esiste un calendario ben preciso di uscite a cui mi atterrò e che escono mediamente 3 interviste alla settimana.

5. Quale desiderio ti piacerebbe poter realizzare e cosa ti aspetti da chi ti legge?

Di desideri personali ne avrei molti, come penso tutti. Inerenti a questa rubrica direi: una maggiore diffusione della stessa, e qui non posso non ringraziare l’amico Marco Ischia, il quale mi propose di pubblicarla anche sul suo blog C-Side Writer, e che ha ideato o collaborato alla realizzazione del format per alcune categorie, insieme con lui anche l’amica Lucia. C. Silver che mi ha aiutato a preparare le domande per i Professionisti dell’Editoria; a una più effettiva collaborazione degli intervistati perché la diffondano, a partire dalla loro intervista ma non solo; un sempre crescente numero di persone a cui faccia piacere esserci, anche di molto noti (qualcuno è già apparso); a un piacere in chi le legge… Penso che basti così, non saprei che altro augurarmi.

5+1. Raccontati in un racconto.

Avrei voluto evitare… Quanti problemi in meno, quante delusioni mancanti. Quanti “no” lungo la strada. Non ho resistito. Perché avrei dovuto? In fondo cosa avevo da perdere?

Mi sono perso. Ecco cosa avevo da perdere: me stesso. Ora non so che fare, come ritrovare la strada per la mia anima. Avverto un senso di vuoto non appena tento di tornare indietro, ma non si può più camminare a ritroso: il futuro è davanti.

Oggi ho parlato con la mia anima. Me ne ha dette da far crollare il più grande dei castelli: quello dei sogni, ma le sue non erano parole di odio, erano scosse, così violente da far vibrare le mie fondamenta. Mi ha lasciato senza fiato, inebetito la mia capacità di risponderle. Ha innalzato un velo di meraviglia intorno a me.

Lei non c’è, nascosta nel suo antro perfetto.

Sto sorridendo, non riesco più a smettere. Mi sa che devo darle ascolto e ritornare nel mio mondo di parole, nere su una livrea di bianco. In fondo, cosa ho da perdere se non me stesso? È così bello perdersi in questo mare di fantasia… così bello da non essere il solo, e sono felice.

Un GRAZIE sentito e doveroso a tutti coloro che hanno risposto alla mia chiamata e a tutti coloro che seguono la rubrica con interesse e che ne hanno apprezzato uno o più aspetti, così come coloro che si proporranno per esserci. Un GRAZIE ancora a Marco Ischia e Lucia C. Silver per quanto hanno fatto per me. Un GRAZIE a quanti altri hanno condiviso sulle loro pagine o che continueranno a farlo.

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...