C-Cinque + 1 – Blogger – La Bottega del Giallo

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli con il contributo di Marco Ischia e CSide Writer

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta con chi parla di libri e scrittura sul web, per scoprire questo mondo, per conoscere in maniera diversa la carta stampata… e in digitale ovviamente!

 

1. Ciao Manuel. Riesci a dirci in 5 punti perché hai aperto un tuo blog, e perché qualcuno dovrebbe passare a dargli almeno un’occhiata?

Ciao. Spiegare una passione in 5 punti è molto difficile. E forse è racchiuso tutto in questa parola: passione. È per questo che ho aperto il blog, per condividere la passione per la lettura, l’amore per i libri e la parola che fa viaggiare rimanendo a casa. Bisogna passare a dargli un’occhiata anche solo così, di sfuggita, e sicuramente troverete uno spunto, un’idea e forse anche un’opinione diversa da quella che un romanzo vi aveva dato. Oppure potete iscrivervi alla nostra newsletter ed avere tutte le recensioni nella vostra email, così non dovrete passarci più.

2. Di tutto quanto hai letto negli ultimi sei mesi, ci consiglieresti 5 libri che ti hanno colpito in particolar modo?

La mia stagione è il buio di Cristina Caloni

Bianca da morire di Elena Mearini

L’isola degli idealisti di Giorgio Scerbanenco

Cosa resta di noi di Giampaolo Simi

L’autista di Dio di Giada Trebeschi

Non li ho letti tutti negli ultimi 6 mesi, ma sono quelli che mi hanno maggiormente colpito.

3. Consigli per chi ha appena pubblicato un libro: come relazionarsi con i blogger di settore?

Gli scrittori sanno sempre come relazionarsi con noi, anche nelle loro diversità. Ci rispettano molto. Sia i grandi nomi che gli esordienti sono molto rispettosi del nostro lavoro, e ad oggi, dopo 4 anni di Bottega, non ho niente da consigliare. Ho imparato a capirli ed a relazionarmi con loro.

4. Cosa stai leggendo in questo periodo e cosa prevedi di leggere a breve?

Adesso sto leggendo “Il caso dei cioccolatini avvelenati” di Berkeley (ogni tanto il passato ci serve per poter leggere il presente) e poi inizierò il nuovo romanzo di Lucia Tilde Ingrosso.

5. Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Mi piacerebbe conoscere D’Annunzio e mi limiterei a prendere tutto quello che avrebbe da darmi, senza niente domandare, rimanere lì vicino a lui pronto ad imparare.

5+1. Raccontati in un racconto: hai max 1000 battute, da utilizzare in forma di racconto, con un inizio, una parte centrale e una fine, per dirci qualcosa di te.

Sul lago maggiore, in un paesino di provincia vicino alla Svizzera, viveva un ragazzino che non amava leggere, non sopportava nessun tipo di lettura. Tutto gli sembrava pedante. Tutto era troppo lungo per lui che voleva solo stare all’aria aperta con i suoi amici o andare al lago per vedere i cigni.

La professoressa d’italiano alle medie non sapeva più che fare, lo studente non leggeva, i temi erano veramente scarni e mancavano di rilettura. Li consegnava prima degli altri senza mai rileggerli, le parole erano un guazzabuglio di suoni, il senso nella maggior parte dei suoi scritti latitava. Ed il tempo passava, i voti scadenti si accumulavano insieme alle preoccupazioni dell’insegnante che sentiva che quel ragazzino doveva essere solamente stimolato. Stanca, ormai, la professoressa decise di chiamare i genitori del ragazzino e affrontare la questione in maniera seria, visto anche il passaggio all’ultimo anno di scuola media. Gli adulti decisero per lui che quell’estate avrebbe dovuto leggere un solo libro, scelto da lui, l’importante era che lo finisse e ne facesse un riassunto.

Settembre quell’anno arrivò prima del solito, o così almeno sembrava a quel ragazzino che passò tutta l’estate in casa. Rimase tre mesi in giardino, mattina e pomeriggio, la sera si chiudeva in camera e non usciva più a giocare con gli altri bambini.

A settembre portò alla professoressa d’italiano 6 riassunti di libri che aveva letto, lei rimase sorpresa, erano tutti romanzi di Agatha Christie.

Grazie Manuel.

Grazie a voi per questa bellissima intervista, un po’ inusuale ma molto divertente e stimolante.

www.labottegadelgiallo.com

 

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...