C-Cinque + 1 – Cristina Fabris

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Cinque domande + 1, adattate questa volta in uno speciale per parlare di fumetto, per un botta risposta con l’autore, per scoprirlo, per conoscerlo, e perché no… per leggerlo!

1. Ciao Cristina. Quando hai scritto e disegnato la tua prima storia a fumetti, quale genere prediligi per le tue storie e cosa ti piace leggere, anche di non fumettistico?

La prima storia che ho scritto e disegnato interamente io è stata quella per lo speciale XY per X Comics, 6 Tavole che indagavano su Devianze al femminile sul sesso.

Prediligo il genere erotico, ma adoro il fumetto in generale.

Di non fumettistico mi piace tantissimo tutto quello che riguarda la fantascienza.

2. Di tutto quanto hai pubblicato, cosa consiglieresti a chi vorrebbe leggerti e perché?

Consiglierei a chi si approccia per la prima volta alla mia parte di leggere Fetish (Edito da Coniglio editore, edizioni Ange per la Francia, e B&M edizion).

3. Consigli per chi si approcci adesso al mondo del fumetto autoriale: cosa fare e cosa non fare, secondo te.

Sicuramente gli consiglierei di disegnare ciò per cui è portato, ben disposto e motivato a insistere perché il mercato è difficile e settoriale.

Credere in se stesso, mettersi sempre in gioco e continuare continuare continuare.

4. Quale storia stai scrivendo/disegnando in questo periodo o, quale vorresti?

Fra i miei progetti in cantiere c’è una storia scritta da Flavia Weisghizzi: NIGREDO – STORIA DI JO.

È la storia di una ragazza molto curiosa del mondo. Giornalista impegnata su temi delicati quali lo sfruttamento degli esseri umani nel campo della prostituzione e affari illegali in generale, che viene a sapere di un locale in cui ci sono incontri BDSM, si finge cameriera ed entra per lavorare, per poter indagare. Da qui prende via un vortice di situazioni legato ai 7 peccati capitali. Invidia, Gola, Accidia, Avarizia, Lussuria, Superbia e Ira. Durante le 7 sale lei sarà alternativamente domina e schiava di uomini e di donne, e non sarà cosi lucida nelle sue indagini.

5. Quale autore, anche non necessariamente di fumetti, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Ahahah troppi nomi, ma uno fra tutto P. K. Dick. Dopo oltre trent’anni dalla sua morte, la sua opera è ancora al centro dell’attenzione di lettori, critici, intellettuali. Dick ha influito profondamente non solo sulla fantascienza, ma sulla narrativa in generale. Le sue opere hanno un senso della realtà costantemente eroso, con protagonisti che spesso scoprono che i loro cari (o anche loro stessi) sono segretamente robot, alieni, esseri soprannaturali, sottoposti a lavaggio del cervello. Guardando opere di David Lynch, Alan Moore, Grant Morrison, Tullio Avoledo, Greg Egan, David Cronenberg e altri vedo tantissima influenza di Dick. Se fosse ancora in vita, gli avrei proposto di giocare insieme con me con “Perky pat” per poi cercare di diventare la sesta moglie.

5+1. Raccontati in un racconto – hai max 500 battute, da utilizzare in forma di racconto, con un inizio, una parte centrale e una fine, per dirci qualcosa di te.

Ho sempre amato il disegno, fin da piccola disegnavo ovunque.

La passione per il disegno e il fumetto mi ha sempre accompagnata.

Ho frequentato la Scuola Romana del Fumetto, momento di grande sviluppo tecnico e professionale. Ma il vero banco di prova è stato con le autoproduzioni a tutte le fiere del fumetto italiano: Lucca Comics, Expocartoon, Romics, TorinoComics, NapoliComics dal 1998.

Questa passione mi ha portato a scegliere la via del fumetto, anche se ho un diploma come progettista tessile.

Mi piace tutto ciò che è inerente all’arte.

Vorrei disegnare finché ne avrò la possibilità ma credo che, più di tante parole, potreste comprendere il mio operato attraverso i disegni presenti sulle varie piattaforme, qui ne segnalo solo due:

https://www.facebook.com/cristinafabrisartwork/

https://www.patreon.com/cristinafabris

 

cc  CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...