Perfect Rigor – Masha Gessen

C-BookLe recensioni (276)

PERFECT RIGOR

Masha Gessen

(traduzione di Olimpia Ellero)

(Carbonio Editore)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Questa è la biografia di Grigorij Jacovlevič Perel’man, che definire un semplice geometrista o matematico russo risulta assolutamente riduttivo. Per la verità anche dopo aver letto il libro non sono pienamente convinto di poter riassumere chi sia riuscendo a dargli il giusto significato. Di certo Perel’man è colui che fra l’altro ha risolto uno dei più complessi problemi topologici conosciuto come “congettura di Poincaré”, come è altrettanto sicuro che sia un uomo dotato di una mentre straordinaria. Figlio del sistema sovietico, ma anche figlio di una epoca in cui il sistema sovietico lentamente stava lasciando posto a un apertura verso il resto del mondo. Nella sua vita si sono accavallati fatti talmente imprevedibili da far credere che esista una sorta di destino. Forse sentirsi definire un predestinato farebbe sobbalzare lo stesso Perel’man sulla sua sedia. Ma se le sue scoperte, i suoi traguardi, sono frutto della sua mente e della sua istruzione e della sua intuizione matematica, è anche vero che in altre condizioni difficilmente avrebbe avuto l’occasione di perseguirle con totale dedizione. Leggendo questo libro si scopre che nel mondo esistono realtà che fanno della terra un insieme di mondi talmente eterogenei ed esclusivi tra loro da chiedersi quasi come possano coesistere. Mondi in cui le persone dedicano totalmente loro stessi a un obiettivo per anni, riuscendo quasi a dimenticarsi che esiste tutto il resto, o quantomeno da ignorare volutamente che esiste. Il lavoro di Masha Gessen ripercorre non solo la vita di Perel’man ma lo fa senza parlare direttamente con lui, lo fa parlando attraverso le persone che lo hanno conosciuto e che forse non lo riconoscono più. Di altre teorie sui suoi comportamenti e sulla sua mente non ve ne voglio parlare, non credo potrebbero interessargli molto!

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Perfect rigor… in the mind

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 14

La matematica è particolarmente adatta a insegnarci a distinguere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato, ciò che è comprovato da ciò che non lo è, ciò che è plausibile da ciò che è improbabile. Ci insegna a distinguere, inoltre, ciò che è plausibile e probabilmente vero da ciò che è chiaramente falso, anche se sembra plausibile in apparenza.”

Tratto da pag. 48

Il linguaggio non rappresenta soltanto un sistema deludente e impreciso, ma anche ostinatamente e palesemente errato, per tentare di orientarsi nel mondo.”

Tratto da pag. 114

Alla fine, grazie alla catena generale che lega tra loro gli eventi, una persona diventa più o meno, in un modo o nell’altro, parte di tutto quello che avviene nel mondo”

 

cc CSide Writer – Marco Ischia

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...