Delitti nell’orto – Miriam Donati – Anna Maria Castoldi

C-BookLe recensioni (240)

DELITTI NELL’ORTO

Miriam Donati – Anna Maria Castoldi

(Happy Hour Edizioni)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Tre racconti gialli collegati fra loro come fossero tre capitoli. Tre racconti che scorrono sulla scia di trame fitte dove i personaggi s’imparano a conoscere un po’ alla volta. Dal commissario Cerverizzo alla signora Onorina meglio conosciuta come “sciura Marpol”, fino ad arrivare al resto degli abitanti di Maranese, ipotetico paesino alle porte di Milano. Racconti di paese, con personaggi all’apparenza semplici, ma la vera forza di questo libro come dicevo sono le trame, raccontate in maniera a volte essenziale, con veloci cambi di campo che raccontano storie parallele ma che in qualche maniera alla fine s’intrecciano. Partendo proprio dal primo “Misteri in campagna”, la logica di deduzione si fa più corposa con “Il caro estinto” per dare il meglio di sé nel finale di “Requiem”, ed è a quel punto he ti accorgi che alla fine ti sei affezionato ai personaggi, alla storia di Ruggero e Silvana… e al prossimo caso che aiuterà a risolvere la signora Onorina.

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Giallo di trama…

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 26

Le soddisfazioni in fondo sono un piacere e se non si condivide che piacere è?

cc CSide Writer – Marco Ischia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...