C-Cinque + 1 – Letizia Turrà

CCinque + 1 le cinque domande +1 di Salvatore Stefanelli

Cinque domande + 1, sempre le stesse, per un botta risposta con l’autore, per scoprirlo, per conoscerlo, e perché no… per leggerlo!

   

1. Ciao. In poche parole: da quando scrivi, cosa scrivi e cosa leggi?

Ciao e grazie per questa intervista! Quando scrivo decido sempre di partire dalla narrativa, divenuta ormai uno stile di vita per me. Leggo di tutto, dalle poesie, alla narrativa che tratta argomenti attinenti le mie “corde”, thriller, drammatico. Prediligo senza dubbio letture molto profonde, ma non mi precludo il piacere di una sana leggerezza, necessaria in una vita carica di impegni.

2. Di tutto quanto hai scritto, cosa consiglieresti a chi vorrebbe leggerti e perché?

Consiglierei di leggere “Il mio cielo è grigio porpora”. E’ senza dubbio un libro che ho scritto con molta enfasi. Tratta di un amore incompiuto, e per questo doloroso. I miei protagonisti, così come i lettori, si troveranno sempre a un bivio pagina dopo pagina e, proprio come nella vita, saranno costretti a scegliere quale destinazione prendere. Qui viene anche trattata la sindrome dell’autismo, con una speciale dedica ad un’amica che vive questa situazione nella vita di tutti i giorni.

3. Consigli per chi si approcci adesso alla scrittura: cosa fare e cosa non fare, secondo te.

A mio avviso bisogna porsi solo tre condizioni: non “scimmiottare” quelli che hanno avuto un gran successo perché ciascun autore deve trovare un proprio stile, e questo implica profonda conoscenza di sé, evitando perciò di copiare gli stili altrui solo perché ci sembrano di successo. Basterà un breve giro in rete infatti, per comprendere che anche i gusti sui libri da parte del lettore sono soggettivi. Un libro di Dostoevskij potrebbe risultare noioso e un mattone per alcuni, mentre altri lo reputeranno un capolavoro. Meglio quindi piacere o non piacere, ma avendo intinto il “pennello” nella farina del proprio sacco.

L’altra condizione fondamentale è scrivere bene, in un italiano corretto, proprio per rispetto del lettore. Un libro potrà non essere compreso, ma deve essere scritto in forma corretta.

Terza, ma non per questo meno importante: scrivere perché è un’esigenza naturale farlo, perché è il nostro cuore a spingere le nostre intenzioni più profonde.

4. Cosa stai scrivendo in questo periodo o, cosa vorresti scrivere?

Il nuovo libro affronta il tema della malattia, nello specifico l’Aids. Il mio protagonista pratica una vita dissoluta e ai limiti della dipendenza dal sesso, che lo porteranno a contrarre l’infezione.

Non è semplice lavorare trattando un argomento del genere, soprattutto tenendo conto che il protagonista principale è un uomo, mentre chi scrive (la sottoscritta) è una donna, e che non si tratta di un semplice erotico, ma di un messaggio molto profondo.

5. Quale autore, presente o passato, ti piacerebbe poter conoscere e cosa vorresti dirgli?

Mi sarebbe piaciuto incontrare Calvino, e fumare un sigaro insieme a lui sul lungomare di Varadero.

Ci sono anche molti nuovi autori che avrei la felicità di incontrare. Sono certa che la vita mi darà questa possibilità!

5+1. Raccontati in un racconto – hai max 500 battute, da utilizzare in forma di racconto, con un inizio, una parte centrale e una fine, per dirci qualcosa di te.

Non amo parlare di me. I miei libri dicono già molte cose, sarebbe tediante proseguire nel racconto. Sono fiera e tengo stretta ogni mia cicatrice, sapendo che devo proprio al dolore che ho dentro la felicità di scriverne. Scrivere mi ha guarita da quel contenitore di amarezza che ritenevo di dover nascondere. Quando ho compreso che doveva essere elargito, le cose sono nettamente cambiate. Inoltre vivere del presente ha modificato radicalmente la mia esistenza. Non mi preoccupo del domani e non sono il mio passato. Io vivo QUI, ORA, ed è tutto lì il mio potere.

GRAZIE

 

cc CSide Writer – Salvatore Stefanelli  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...