Il vampiro di Venezia – Giada Trebeschi

C-BookLe recensioni (212)

IL VAMPIRO DI VENEZIA

Giada Trebeschi

(Oakmond Publishing)

Il lato A (la copertina)

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Un romanzo storico, che s’ispira al mito dei masticatori di sudari. Una credenza popolare la quale vuole che in periodo di peste i cadaveri dei masticatori, riprendano vita cibandosi prima dei propri sudari e poi dei cadaveri seppelliti vicino a loro. Ma questo è solo l’inizio, una volta usciti dalle loro fosse i masticatori hanno bisogno di cibarsi di sangue come fonte di vita, e lo fanno vendicandosi di coloro che gli hanno fatto dei torti in vita. Una credenza ben radicata nella Venezia del 1576, falcidiata dalla peste. Giada Trebeschi s’ispira infatti a un fatto di cronaca, al ritrovamento della salma di una donna, durante degli scavi archeologici nel 2006/2008, con un mattone infilato in bocca. Partendo da questo presupposto da sfoggio della sua abilità di romanziera e storica, fondendo l’una nell’altra e dando origine a una storia magnificamente strutturata sia dal punto di vista narrativo che dal punto di vista della pertinenza storica. Un abile intreccio di trama come si addice ai più consumati giallisti, si aggiunge a una caratterizzazione dei personaggi che scorre sulle descrizioni delle loro emozioni. Perché i sentimenti e le paure sono una parte fondamentale di questa vicenda e fanno da collante fra scrittura e lettura. Una vicenda che fa presa sulle credenze delle diverse culture, com’era Venezia in quel periodo. Una forte influenza cristiana, che però non mancava di essere contaminata dalla presenza degli ebrei e dei mercanti mediorientali. A indagare sul ritrovamento del cadavere di un prete orribilmente assassinato, sarà il “Signore della notte al Criminàl” Orso Pisani, l’equivalente del moderno magistrato, che grazie alla sua logica scettica, stabilirà il nesso fra queste figure oscure e i macabri omicidi che si susseguono con un solo apparente responsabile. Ma ad affascinare il lettore come ho già detto non c’è solo una trama coinvolgente, ad essa si aggiungono personaggi come Adamàs un abile mercante di ogni mercanzia, come Diamante controversa e bellissima dama, come i fratelli Foscari, o come l’alchimista Nane Zenon. Tutti loro saranno coinvolti in questa caccia al vampiro, o forse è quello che qualcuno vuol far credere loro.

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Storia, trama, intrigo e personaggi abilmente miscelati…

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 148

I masticatori di sudari. Per vendicarsi dei torti subiti in vita, tornano dai morti e succhiano il sangue delle loro vittime.”

cc CSide Writer – Marco Ischia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...