Playlist – Se ci fosse la musica – Francesco Memoli

C-BookLe recensioni (174)

PLAYLIST

Se ci fosse la musica

Francesco Memoli

(Mondoscrittura)

Il lato A (la copertina)

playlist

Il lato B (la storia, i protagonisti)

Se ci fosse la musica, è il sottotitolo di questo libro, ma a dire il vero di musica ce n’è e anche parecchia. Dai Nirvana ai Pearl Jam, ai Red hot Chili Peppers, oltre ad altri nomi che la mia ignoranza musicale non mi ha mai permesso d’incontrare, fino a qualche accenno sugli 883, Vasco, e per non far torto a nessuno anche una citazione della Carrà. Ma se la musica è presente nelle nostre vite, quale potrebbe essere la playlist che ognuno di noi suona. Forse è un po’ come il destino, alcuni credono che sia già scritto, altri credono che lo scriviamo noi, con i nostri sogni, con le nostre azioni. Ecco che a scrivere la propria playlist, Giulio, il protagonista del libro, ci prova davvero. Perché lui è un musicista col cuore e con la passione, anche se deve fare il fattorino per sbarcare il lunario. Accompagnato da Roberto, amico e collega di lavoro e di band, Giulio si lascia andare nel racconto della propria esistenza, con viaggi introspettivi che cercano di spiegare i perché della vita, anche attraverso i singolari incontri che un corriere che consegna pacchi si trova ad affrontare. Fra situazioni a volte esilaranti, e a volte tragiche, piano piano un’idea si fa strada. Nasce come sta nascendo la voglia di pubblicare un album con la sua band. Ma per fare le cose seriamente ci vogliono dei soldi e loro, forse, il modo per farli lo hanno trovato.

Il lato C (il pensiero di CSide Writer)

Il riscatto, la voglia di arrivare, la passione, il tutto condito e scandito da una colonna sonora di prima qualità.

Dopo il lato C (una citazione, una frase)

Tratto da pag. 22

Torna a casa con la stessa sanità mentale con cui ne sei uscito, e sarà stata una grande giornata.”

Tratto da pag. 74

Non c’è modo di fare i conti con se stessi se non andandoci a perdere… omissis … Ogni volta che ci mettiamo a riflettere abbiamo davanti due opzioni: facciamo invidia o facciamo pena.”

Tratto da pag. 157

E’ facile essere puri quando non si ha niente da perdere.”

Tratto da pag. 168

““Vado a suonare”. Un musicista muore un po’ dentro ogni volta che un DJ lo dice.”

Tratto da pag. 183

Ma, tanto per parafrasare, l’arte non è di chi dipinge, è di chi gli serve.”

Tratto da pag. 220

La noia e l’invidia. I motori del mondo.”

cc CSide Writer – Marco Ischia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...