C-Incontri – le interviste – Miller Gorini

C-Incontri  Le interviste (66)

Miller odore inganno Miller

Oggi su CSide Writer, incontriamo lo scrittore Miller Gorini per parlare con lui del suo racconto “Il male liquido” uscito in appendice a Il Giallo Mondadori nr. 3139, ma per parlare anche di scrittura di racconti in genere, sempre alla ricerca del lato C della scrittura.

CSW: Ciao Miller benvenuto su CSide Writer, Mentre ti accomodi sul nostro accogliente divano virtuale posso offriti qualcosa da bere?

MG: In altre occasioni ti avrei chiesto del tè verde ma per parlare di scrittura direi che è più idoneo un buon calice di vino rosso.

CSW: E’ da poco uscito in appendice a il Giallo Mondadori nr. 3139 il tuo racconto dal titolo “Il male liquido”, e non sei certo nuovo a pubblicazioni di racconti come questa. Andando subito al sodo, quali sono in generale secondo te i pregi e i difetti della dimensione del racconto?

MG: Non ho mai pensato in questi termini. Credo che il racconto, così come il romanzo, non abbia né pregi né difetti. È una scelta dello scrittore. Ci sono storie che hanno bisogno di dimensioni ridotte, altre, invece, richiedono orizzonti più ampi. Lo scrittore deve essere bravo a capire quale sia la dimensione giusta perché il lettore capisce subito se è sbagliata o idonea. Capita di imbattersi in romanzi che sono stati diluiti e stiracchiati solo per aumentare il numero delle pagine.

CSW: Il tuo racconto è stato selezionato dal prestigioso “Gran Giallo città di Cattolica”. Partendo da quello e in base alle tue esperienze, cosa ne pensi in generale dei concorsi letterari?

MG: I concorsi sono importanti per diversi motivi. Due in particolare: servono per far comprendere allo scrittore a che punto sono i suoi progressi e se ci sono state delle involuzioni; accettare le valutazioni negative di una giuria. La mancata selezione oppure un piazzamento mettono a dura prova l’ego smisurato degli scrittori in genere, esordienti in particolare.

CSW: Scrivere racconti ti ha anche permesso di cimentarti in diversi generi letterari. Cosa cambia, ammesso che qualcosa cambi nel modo di scrivere, nei diversi generi letterari?

MG: Cambiano le regole. Ogni genere ha un decalogo scritto o non che si deve conoscere, studiare e al bisogno trasgredire. Quello che non cambia è il processo creativo.

CSW: Questa è la domanda che non manco mai di rivolgere a chi ci viene a trovare. Quale potrebbe essere secondo te il lato C della scrittura?

MG: Risvegliare lo stupore.

CSW: Dovendo dare un consiglio a chi si vuole cimentare con la scrittura, quale ti sentiresti di dare a un autore prima che pensi di diventare un esordiente?

MG: Gli scrittori scrivono, quindi il mio consiglio è di scrivere. E studiare. E leggere. Ed essere curiosi. Uscire dalla piccola stanza, in cui si crede di essere il centro del mondo, e scoprire che quello che si è scritto non solo non è un capolavoro ma che è stato già affrontato in mille altri modi migliori.

CSW: Per conoscerti un po’ e chiedendoti di consigliarci uno scrittore del passato che ti ha appassionato, quale sceglieresti? E uno attuale?

MG: È una domanda cui faccio fatica a rispondere poiché sono legato a moltissimi autori. Per uscirne ti cito tre libri che ho riletto più volte tutti appartenenti ad autori del recente passato: “Il fu Mattia Pascal” di Luigi Pirandello; “Il barone rampante” di Italo Calvino e “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee.

Per l’autore contemporaneo dico Ian McEwan, “Espiazione” è un libro che avrei voluto scrivere io.

CSW: Dopo i molti racconti che hai scritto e che hai visto pubblicati, quale progetto per il futuro dobbiamo aspettarci?

MG: Il mio progetto principale è capire che cosa voglio raccontare.

CSW: Grazie per essere stato con noi in questa bella chiacchierata. Prima di lasciarci ci regali un C-saluto?

MG: Grazie a voi. Un abbracCio a tutti i C lettori.

 

cc CSide Writer – Marco Ischia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...