C-Incontri – le interviste – Andrea Franco

C-Incontri  Le interviste (64)

 andrea franco  odore inganno  andrea franco

Oggi su CSide Writer, torna a trovarci gradito ospite Andrea Franco che torna anche sui Gialli Mondadori con una nuova indagine per monsignor Attilio Verzi, prelato dal fiuto sopraffino. Ci sediamo con lui per chiacchierare di libri, scrittura e dell’irrinunciabile lato C.

CSW: Ciao Andrea bentornato su CSide Writer, mentre ti accomodi sul nostro accogliente divano virtuale, ti servirei un whisky invecchiato al punto giusto che ho tenuto per questa occasione. Immagino tu lo prenda liscio?

AF: Ciao, Marco, grazie a te per l’ennesimo invito, è sempre un piacere. Liscio, esatto! Grazie ancora!

CSW: Sei tornato a gran richiesta con una nuova avventura per monsignor Verzi. Io ho trovato un personaggio che si è evoluto anche nei suoi pensieri. Cos’è cambiato in lui dalla sua avventura vincitrice del premio Tedeschi 2013?

AF: Be’, i personaggi seriali devono sempre presentare delle evoluzioni. Qui il personaggio è ancora in crescita. Si rende conto di non essere ancora pronto al nuovo incarico, lui che mai prima era stato investigatore, quindi commette errori, è superficiale in alcune cose, insomma… sta imparando. Poi inizia a emergere il suo passato che unito al dono e alle tensioni del nuovo lavoro innescano un qualcosa che da sempre era rimasto nell’ombra e che ora, invece, ci mostra qualcosa su Verzi, una capacità ancora più sorprendente e cupa del suo super olfatto… ma non è il caso di svelare molto, qui.

CSW: Come dicevamo c’è stata un’evoluzione, anche nel modo di affrontare le vicende. Il suo “fiuto” s’è spostato cedendo un po’ dal lato olfattivo a quello intuitivo. Si è trattato di necessità di trama oppure di un percorso che sta compiendo il personaggio?

AF: Un percorso e un modo anche per non cadere sempre nelle stesse situazioni. L’olfatto non può essere sempre la risposta a tutto. Attilio Verzi è prima di ogni cosa un pensatore, e il suo “fiuto” deve essere un aiuto, non la sua unica arma.

CSW: Parlando appunto di trama, l’inganno regna sovrano. Un gioco, un’arma a doppio taglio, così come il doppio gioco che porta all’epilogo. Senza ovviamente voler svelare nulla del libro, ci racconti come nasce di solito una trama nella mente di un autore?

AF: Nasce da tante cose assieme. Letture, film, dialoghi, anche da semplici parole, come INGANNO, appunto. Accumulo sensazioni e metto tutto insieme a riposare. Ogni tanto rimescolo e qualche cosa si lega e… e poi c’è da pensarci un po’, da fare ordine, da capire cosa è interessante e cosa no. Un puzzle di tante cose, magari da stimoli molto diversi tra loro. Molto fa la ricerca, perché leggere e studiare stimola il cervello e la fantasia, aprendo porte che prima nemmeno vedevi.

CSW: In una delle occasioni in cui ci siamo incontrati ci hai detto che “Il lato C della scrittura è la creazione di un mondo nel mondo, che sembri vero.” (siamo andati a controllare ;) ). Riadattando la domanda, quale potrebbe essere il lato C di un personaggio che viene riproposto, il cosiddetto personaggio seriale?

AF: Senz’altro la sua capacità di sembrare reale, non un personaggio, ma una persona. È quello che provavo leggendo i romanzi di McBain… tutti amici, tutti veri, non leggevo un romanzo, ma andavo a trovarli nel loro mondo. E sembrava davvero possibile. Ecco, questo è il segreto: immaginare che Verzi esista, che è lì a due passi da te.

CSW: Da poco hai concretizzato una proposta per servizi editoriali. Ci spieghi perché un autore (o aspirante tale) dovrebbe pensare seriamente di affidarsi a persone della tua professionalità?

AF: Be’, perché scrivere è difficile, molti credono di saperlo fare, di essere pronti, ma… non è così. Serve una guida, qualcuno che ti aiuti a perfezionarti, qualcuno che attraverso il lavoro sul testo possa insegnarti cosa è giusto e cosa no. Scrivere è un lavoro duro, scrivo sulla pagina principale del mio sito della Franco Servizi Editoriali. Ed è così, è davvero duro, difficile, non va trattato come un semplice passatempo, se si vuole aspirare alla pubblicazione.

CSW: Dopo aver visto com’è progredito monsignor Verzi, e nell’attesa di rivederlo dalla tua penna (mi pare che bolla già qualcosa in pentola almeno come idea), io proporrei un contest che abbia come tema una serie di racconti ispirati al tuo personaggio o ai suoi amici. Ci hai mai pensato di lanciare l’idea seriamente?

AF: Sì, le idee iniziano a muoversi, piano piano saranno pronte per prendere forma. Un contest? Mi piacerebbe molto, sì, soprattutto se ci fosse la possibilità di dare agli autori anche la possibilità di finire magari tutti insieme in un ebook (Mondadori permettendo). Una bella idea. Mi piacerebbe vedere i miei personaggi nelle mani di altri autori!

CSW: Ansiosi di leggerti ancora ci anticipi un tuo prossimo progetto letterario?

AF: Be’, lavorerò a diverse cose. Il terzo romanzo con protagonista monsignor Attilio Verzi. Il terzo romanzo della serie El Asesino per la collana Segretissimo Mondadori. Voglio scrivere un romanzo per partecipare al premio Urania. Infine, ho appena firmato un contratto con le edizioni Golem per un romanzo d’amore, quindi… da scrivere non mi manca, ben quattro romanzi in cantiere!

CSW: Grazie per essere stato con noi in questa bella chiacchierata, anche se il whisky mi sta facendo girare un po’ la testa. Prima di lasciarci di regali un C-saluto?

AF: Bevi lentamente, ché il whisky si degusta, poco alla volta, senza fretta. Un Caro saluto a te e a tutti i lettori. C-vediamo presto e voi… leggeteC, ok? A presto

 

cc CSide Writer – Marco Ischia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...